Lavori in casa: quando applicare l’Iva al 10% e al 22%

p-project1-06

Lavori in casa: quando applicare l’Iva al 10% e al 22%

L’applicazione di un regime fiscale o dell’altro dipende principalmente dalla tipologia di lavori da effettuare e dalla specifica funzione abitativa dell’immobile oggetto degli interventi. Infatti, l’aliquota del 10% verrà applicata a: (I) gli interventi di restauro e di risanamento conservativo, come il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi dell’edificio, l’inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell’uso, etc, sui lavori dipendenti da contratti di appalto; (II) gli interventi di manutenzione straordinaria, come le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico sanitari e tecnologici, sempre che non vadano a modificare la volumetria complessiva degli edifici e non comportino mutamenti delle destinazioni d’uso; (III) interventi di manutenzione ordinaria, come opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici.
PER UN CASO SPECIFICO CHIEDETE A NOI!!!